Preloader images
Preloader icon

SIAMO QUELLI CHE VOGLIONO SEMPRE ANDARE A CAPO NORD

ACCIAIO Motocilette organizza eventi motociclistici ed è l’Host ufficiale della Distinguished Gentleman’s Ride di Rieti, l’evento di moto classiche e cafe racer più cool dell’anno, che si svolge in contemporanea mondiale l’ultima domenica di settembre. ACCIAIO partecipa alla raccolta fondi in favore della Movember Foundation, partner della DGR.

ACCIAIO prende parte ed organizza giri in moto nel week end anche viaggi in motocicletta in solitaria ed in piccoli gruppi in Italia ed all’estero.

ACCIAIO partecipa a numerosi raduni ed eventi in Italia ed Europa (EICMA, Wildays, The Reunion, Wheels and Waves ecc).

OUR BENEFITS

COSA OFFRIAMO

EVENTI E RADUNI

ACCIAIO Motociclette è l'Host ufficiale della Distinguished Gentleman's Ride che si svolge nella città di Rieti. Unisciti all'evento di beneficenza più cool dell'anno e prendi parte al più grande raduno globale di moto classiche e caferacer.

SOCIAL

Seguici su Facebook per rimanere sempre aggiornato sugli ultimi eventi e per interagire con noi. Seguici su Instagram e condividi con noi la tua passione. Seguici su Pinterest e scopri lo stile classico e caferacer.

PARTECIPAZIONE

ACCIAIO Motociclette organizza e partecipa alle uscite in moto nel week end ed ai raduni motociclistici che si svolgono in Italia ed Europa.

LE NOSTRE REGOLE

LO STATUTO DI ACCIAIO MOTOCICLETTE

Art. 1. – E’ costituita l’Associazione Culturale “Acciaio Motociclette”, libera Associazione apolitica, con durata illimitata nel tempo e senza scopo di lucro, regolata a norma del Titolo I Cap. III, art. 36 e segg. del codice civile, nonché del presente Statuto.

Art. 2. – L’Associazione “Acciaio Motociclette” persegue i seguenti scopi:
Promuove la cultura in tutte le sue forme; Promuove la conoscenza del mondo delle motociclette e delle automobili in tutti i suoi aspetti storici e tecnici, con particolare riferimento alle motociclette ed alle auto moderne e d’epoca, e alle motociclette custom, tracker, cafe racer, bobber, modern classic, scrambler, enduro, side car, ed agli scooter vespa, lambretta, nonché alla storia del motociclismo e dell’automobilismo di marca, custom e delle corse sportive professionistiche e dilettantistiche, delle case di produzione motociclistiche ed automobilistiche e l’organizzazione e la partecipazione ad eventi e raduni motociclistici anche all’aperto, mediante la promozione della cultura dello sport. Promuove la cultura attraverso l’insegnamento del corretto utilizzo delle motociclette e delle automobili sulla strada, nel rispetto del codice della strada, degli altri, con particolare attenzione agli aspetti tecnici legati alla motocicletta ed all’automobile. L’associazione promuove inoltre lo spirito denominato da “Gentleman e Gentlelady”, promuovendo la cultura della cortesia nei confronti del prossimo, del rispetto di se stessi, del prossimo e delle istituzioni, dell’eleganza nel tratto e nell’abbigliamento, della cura della persona, dei modi e della propria motocicletta, dell’importanza dello studio, della cultura generale, dei viaggi e dell’essere “gentiluomini” e “gentildonne”. Promuove ogni sinergia in stretta collaborazione con tutte le realtà istituzionali e culturali, apportando ulteriore visibilità alle altre iniziative che promuovano le stesse finalità e a favore del territorio.

Art. 3. – L’associazione “Acciaio Motociclette” per il raggiungimento dei suoi fini, intende promuovere varie attività, tra le quali : Attività culturali: raduni motociclistici al chiuso ed all’aperto, eventi che coinvolgono le motociclette e le automobili, convegni, conferenze, dibattiti, seminari, lezioni di meccanica e di storia del motociclismo dell’automobilismo anche nel settore sportivo e delle gare professionistiche. La massima diffusione a tutte le iniziative dell’Associazione, attraverso i normali canali di messaggistica, i siti internet, la posta elettronica e i sistemi Twitter, Facebook, Instagram e simili. L’incontro pubblico con piloti, meccanici, garagisti, restauratori ed ogni altro amatore o professionista avente parte
attiva nella conservazione, restaurazione, nell’utilizzo sportivo in pista, nella diffusione attraverso i canali social, del mondo delle motociclette e delle automobili d’epoca e moderne. La ricerca di tutto il materiale esistente sul territorio al fine di coinvolgere i residenti in un processo di rafforzamento delle proprie origini, tradizioni e storia usi e consuetudini locali, valorizzazione della conservazione dei mezzi di trasporto antichi e di interesse storico e collezionistico, nonché dei piloti sportivi professionisti del passato e di quelli in attività e simili. Attività editoriale: pubblicazione di un bollettino delle attività eseguite e della diffusione dei principi del gentiluomo e della gentildonna legati al mondo delle moto, attraverso i Social Network come Facebook, Instagram e similari Promozione di convenzioni con le altre realtà esistenti.

Art. 4. – L’associazione “Acciaio Motociclette” è aperta a tutti coloro che, interessati alla realizzazione delle finalità istituzionali, ne condividono lo spirito e gli ideali.
soci ordinari: persone o enti che si impegnano a pagare, per tutta la permanenza del vincolo associativo, la quota ordinaria annuale stabilita dal Regolamento ;
soci sostenitori. I soci onorari possono essere persone, enti o istituzioni che abbiano contribuito in maniera determinante, con la loro opera od il loro sostegno ideale ovvero economico alla costituzione o alla vita dell’Associazione. Hanno carattere di partner permanenti e sono esonerati dal versamento di quote annuali. Essi non hanno diritto di voto. Le quote o il contributo associativo non sono trasmissibili ad eccezione dei trasferimenti a causa di morte e non è soggetta a rivalutazione.

Art. 5. – L’ammissione dei soci ordinari è deliberata, su domanda scritta del richiedente, dal Consiglio Direttivo.

Art. 6. – Tutti i soci sono tenuti a rispettare le norme del presente statuto e l’eventuale regolamento interno, secondo le deliberazioni assunte dagli organi preposti. In caso di comportamento difforme, che rechi pregiudizio agli scopi o al patrimonio dell’Associazione, il Consiglio Direttivo dovrà intervenire ed applicare le seguenti sanzioni con principio di
gradualità : richiamo, diffida, espulsione dall’Associazione. I soci espulsi possono ricorrere per iscritto contro il provvedimento entro trenta giorni al Consiglio Direttivo.

Art. 7. – Tutti i soci maggiorenni hanno diritto di voto per l’approvazione e le modificazioni dello statuto e dei regolamenti e per la nomina degli organi direttivi dell’Associazione.

Art. 8. – Le risorse economiche dell’Associazione sono costituite da: contributi; donazioni e lasciti; rimborsi; attività marginali di carattere commerciale e produttivo; ogni altro tipo di entrate. I contributi degli aderenti sono costituiti dalle quote di associazione annuale, stabilite dal Consiglio Direttivo e da eventuali contributi straordinari stabiliti dall’assemblea, che ne determina l’ammontare. Le elargizioni in danaro, le donazioni e i lasciti, saranno utilizzati in armonia con finalità statuarie dell’Associazione. E’ vietato distribuire, anche in modo indiretto, utili o avanzi di gestione nonché fondi, riserve o capitale durante la vita dell’Associazione, salvo che la destinazione o la distribuzione non siano imposte dalla legge.

Art. 9. – L’anno finanziario inizia il 1° ottobre e termina il 30 settembre di ogni anno. Il primo esercizio avrà durata dal 26 settembre 2019 al 26 settembre 2020. Il Consiglio Direttivo deve redigere il bilancio consuntivo. Il bilancio consuntivo deve essere approvato dall’Assemblea ordinaria ogni anno entro il mese dicembre. Esso deve essere depositato presso la sede dell’Associazione entro i 15 giorni precedenti la seduta per poter essere consultato da ogni associato.

Art. 10. – Gli organi dell’Associazione sono: l’Assemblea dei Soci; il Consiglio Direttivo; il Presidente;

Art. 11. – L’Assemblea dei Soci è il momento fondamentale di confronto, atto ad assicurare una corretta gestione dell’Associazione ed è composta da tutti i soci, ognuno dei quali ha diritto ad un voto, qualunque sia il valore della quota con esclusione dei soci onorari. Essa è convocata almeno una volta all’anno in via ordinaria, ed in via straordinaria quando sia necessaria o sia necessaria o sia richiesta dal Consiglio Direttivo o da almeno un terzo degli
associati. In prima convocazione l’Assemblea ordinaria è valida se è presente la maggioranza dei soci, e delibera validamente con la maggioranza dei presenti; in seconda convocazione la validità prescinde dal numero dei presenti e delibera a maggioranza. L’Assemblea straordinaria delibera in prima convocazione con la presenza e col voto favorevole della maggioranza dei soci e in seconda convocazione in base alla maggioranza degli intervenuti indipendentemente dal numero dei presenti con eccezione di quanto previsto all’art. 19. La convocazione va fatta con avviso pubblico affisso presso la sede almeno 15 giorni prima della data dell’assemblea o con altro mezzo, anche elettronico, che ne garantisca l’avvenuta ricezione. Delle delibere assembleari deve essere data pubblicità mediante affissione presso la sede del relativo verbale.

Art. 12. – L’Assemblea ordinaria ha i seguenti compiti: elegge il Consiglio direttivo; approva il bilancio consuntivo; approva il regolamento interno. L’Assemblea straordinaria delibera sulle modifiche dello Statuto e l’eventuale scioglimento dell’Associazione. All’apertura di ogni seduta l’assemblea elegge un presidente ed un segretario che dovranno sottoscrivere il verbale finale.

Art. 13. – Il Consiglio Direttivo è composto da 3 a 5 membri, eletti dall’Assemblea fra i propri componenti. Il Consiglio Direttivo è validamente costituito quando sono presenti la metà più uno dei suoi membri. I membri del Consiglio Direttivo svolgono la loro attività gratuitamente e durano in carica 5 anni. Il consiglio direttivo può essere revocato dall’assemblea con la maggioranza di 2/3 dei soci. Eventuali consiglieri dimissionari possono essere direttamente nominati per cooptazione dal Consiglio Direttivo perché il loro numero sia inferiore alla metà di tutti i consiglieri eletti. In caso contrario dovrà essere convocata entro 15 giorni nuova Assemblea ordinaria che provvederà a nominare un nuovo consiglio direttivo.

Art. 14. – Il Consiglio Direttivo è l’organo esecutivo dell’Associazione “Acciaio Motociclette” ed è composto da:

– Un Presidente

– Un Vicepresidente
– Un segretario
– Un tesoriere
– Dai rimanenti Consiglieri che possono essere dotati di autonome deleghe funzionali
Esso è convocato da: il presidente, o dal vicepresidente in sua assenza; da almeno 3 dei componenti, su richiesta motivata; Il consiglio direttivo ha tutti i poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione. Nella gestione ordinaria i suoi compiti sono: predisporre gli atti da sottoporre all’assemblea; formalizzare le proposte per la gestione dell’Associazione;
elaborare il bilancio consuntivo che deve contenere le singole voci di spesa e di entrata relative al periodo di un anno; stabilire gli importi delle quote annuali delle varie categorie di soci; redigere verbale dopo ogni riunione.

Art. 15. – Il Presidente dura in carica cinque anni ed è legale rappresentante dell’Associazione a tutti gli effetti. In sua assenza o per delega è sostituito dal Vicepresidente. Egli convoca e presiede il Consiglio Direttivo, sottoscrive tutti gli atti amministrativi compiuti dall’Associazione; può aprire e chiudere conti correnti bancari e postali e procedere agli incassi. Conferisce ai consiglieri e ai soci deleghe ed eventuali procure speciali per la gestione di attività varie, previa approvazione del Consiglio direttivo.

Art. 19. – Lo scioglimento dell’Associazione è deliberato dall’assemblea straordinaria. Tale decisione deve essere assunta da almeno la maggioranza dei soci in prima convocazione e da almeno un terzo in seconda convocazione. Il patrimonio residuo dell’ente deve essere devoluto ad associazione con finalità analoghe o per fini di pubblica utilità.

Art. 20. – Tutte le cariche elettive sono gratuite. Ai soci compete solo il rimborso delle spese regolarmente documentate con le modalità previste dal regolamento, che ne fissa i criteri e ne determina i limiti e , dove previsto, le preventive autorizzazioni.

Art. 21. – L’Associazione potrà aderire ad altre Associazioni avente analoghe finalità, sia locali che nazionali. Potrà inoltre stipulare convenzioni con Enti, associazioni ed istituzioni di ogni tipo, convenzioni finalizzate a conseguire i propri scopi sia diretti che indiretti
Al solo fine di conseguire i suoi scopi potrà compiere negozi giuridici per l’acquisizione di beni mobili immobili e mobili registrati, che costituiranno patrimonio dell’associazione; aprire conti correnti e stipulare mutui, finanziamenti e simili e predisporre domande di contributo riferite alla propria attività ed ai propri scopi. Come previsto dall’art. 37 c.c. stabilisce che i contributi versati dagli associati e i beni acquistati con questi contributi costituiscono il fondo comune dell’associazione e che, fin quando l’associazione dura, i singoli associati non possono chiedere la divisione del fondo comune, né pretendere la quota in caso di recesso. In particolare l’associato non ha possibilità di chiedere la divisione di tale fondo per tutto il tempo che l’associazione ha vita, perché il fondo non è a tutela dell’associato ma dei terzi. In caso poi di esclusione o di recesso, i soci non possono vantare alcun diritto su una quota di fondo comune: il versamento infatti dei contributi non può essere considerato alla stregua di un investimento di capitali che possa essere restituito al momento dell’uscita dall’associazione, bensì come un mezzo che consente la partecipazione ad un’associazione in grado di soddisfare un interesse morale o ideale comune e null’altro

Art 22. Regolamenti: Per meglio definire in dettaglio il funzionamento dell’Associazione , nonché sconti per particolari categorie di soci o di utenti è prevista emanazione di regolamenti, da esporre nelle bacheche virtuali e presso la sede. Essi impegnano tutti i soci senza distinzione.

Art. 23. – Per quanto non previsto dal presente statuto valgono le norme di legge vigente in materia

iscriviti per ricevere tutti gli aggiornamenti

NEWSLETTER

WHATSAPP

+393466339156

+393288635767

 

EMAIL

acciaiomotociclette@gmail.com

Associazione Culturale Acciaio Motociclette C.F. 91078940557 All Rights Reserved.

To top